Calcolare il Costo di un Finanziamento

Calcolare il costo complessivo del finanziamento ci aiuta a capire quanti interessi dobbiamo pagare per avere un prestito personale e quali spese di natura gestionale e burocratica dobbiamo pagare.

Per effettuare questo calcolo abbiamo bisogno di alcuni dati:

  • Il capitale, cioè la somma di denaro che richiederemo alla società finanziaria;
  • Il tempo, cioè il numero di mesi necessari per rimborsare il finanziamento, tempo che corrisponde poi al numero di rate da pagare;
  • La finalità, cioè il motivo per il quale stiamo chiedendo il prestito personale, in base al tipo di finalità potrebbero esserci delle variazioni sui tassi Tan e Taeg;
  • Il tasso d’interesse, cioè il Tan, il tasso annuo nominale che viene espresso in percentuale e ci aiuta a calcolare la quota di interessi che matureranno durante il periodo di rimborso;
  • Il tasso Taeg, cioè un dato percentuale che ci permette di calcolare il costo complessivo del finanziamento, includendo al suo interno sia il tasso d’interesse che tutte le spese che la banca ci fa pagare per fornirci il suo denaro.

Per calcolare la rata da pagare ed effettuare una simulazione finanziamento questi dati saranno più che sufficienti. Per una maggiore precisione nel calcolo del preventivo sarà necessario fornire i propri dati personali, indicare quale mansione viene svolta e se si desidera aggiungere al finanziamento una polizza assicurativa in modo tale che si possa essere tutelati in caso di perdita del lavoro o di un decesso del debitore.

Continuiamo il discorso con un esempio. Per questo mese, qualora si dovesse richiedere un prestito per arredamenti, cioè un finanziamento finalizzato all’acquisto dei mobili e dei complementi d’arredo, si potrà usufruire del prodotto finanziario fornito da Banca Findomestic chiamato Credito Mobili. Attualmente viene erogato con un tasso d’interesse del 6% e con pochissime spese, tanto e vero che richiedendo un prestito di 10.000€ il Taeg sarà solo del 6,17%. La rata da pagare, in un piano di rimborso di sette anni, sarà di 146€.

E’ possibile effettuare velocemente diverse simulazioni di finanziamento grazie ad alcuni appositi siti web che, con la sola compilazione di un piccolo modulo, generano una lista di proposte delle più importanti società finanziarie che operano in Italia. In questo modo l’utente potrà valutare ciascuna offerta e decidere se contattare o meno l’istituto di credito che propone la migliore soluzione finanziaria.

In alternativa alla soluzione online, ci si potrà recare personalmente presso le banche presenti nella propria zona e valutare le condizioni economiche proposte. Nella maggior parte dei casi però, è online che si riesce ad ottenere il miglior risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *