Vacanze in camping in Toscana

Da sempre, il campeggio è la forma di vacanza più libera in assoluto, sia esso gestito con camper o roulotte di proprietà, così come con tende o bungalow allestiti in camping attrezzati e forniti, capaci davvero di soddisfare le richieste dei clienti più esigenti, spesso con comfort che hanno poco da invidiare a quelli di alberghi e B&B e con, in più, il vantaggio della massima libertà, senza costrizioni di orari, o di abiti particolari per la sera, o di menu obbligati per pranzi o cene “a scelta fra due primi e due secondi”!

Insomma, campeggio equivale davvero a vacanza pura e se una volta era appannaggio soltanto di un pubblico giovane o giovanissimo, da alcuni anni ormai si è esteso anche a turisti più adulti, che hanno riscoperto il fascino di una vacanza più a contatto con la natura e fuori da schemi e stereotipi di grandi alberghi o resort di lusso.

Ormai il periodo è arrivato e anche quest’anno si riaccende in ciascuno di noi la voglia di partire: ed ecco quindi il turbine delle prenotazioni last minute che tendono a recuperare quelle partite in sordina nei mesi invernali, come da tradizione tutta italiana…

Il portale di prenotazioni online Campingitalia.it, specializzato nel booking per i camping nazionali, facente parte del network KoobCamp, rivela che il mese di aprile dell’anno in corso si è chiuso, ancora una volta, con le preferenze accordate alla regione che più di ogni altra rispecchia la tradizione di campeggi in Italia, la bellissima Toscana.

E non è davvero difficile crederlo: città conosciute in tutto il mondo, prima fra tutte Firenze che, con Pisa e Siena, racchiudono buona parte dell’arte e della storia italiana, a cui fanno seguito altre caratteristiche di una Regione unica, che abbraccia mare, natura e tradizioni enogastronomiche e che hanno consentito alla Toscana di essere in testa alla classifica delle regioni più richieste con il 16,84% delle prenotazioni.

Seguono a ruota altre due importanti realtà turistiche nazionali, le regioni del Veneto (al secondo posto con il 15,78% delle richieste) e della Liguria che, rispetto ai primi mesi dell’anno, arriva a quota 14,24%. Più distanziate invece altre realtà, come la Sicilia, al quarto posto, e a seguire Abruzzo, Campania, Lombardia, Lazio, Sardegna e Emilia Romagna, dove per tradizione si tende a preferire la vacanza in albergo, data la vasta scelta presente sul territorio.

In cima alle prenotazioni, troviamo i clienti Olandesi: arriva infatti dai Paesi Bassi il maggior numero di prenotazioni online per aprile, pari al 30,95% del totale, davanti alla nostra stessa Italia, che si attesta al 28,57%. In terza posizione troviamo il Belgio, al 14,29%, e a seguire Francia con l’11,90% e Germania con il 7,14%.

Ma cosa fa prediligere ai turisti di tutta Europa (e non solo) i campeggi della Toscana?

Sicuramente l’alta competitività delle strutture, organizzate il più delle volte come delle vere e proprie oasi di ricettività alberghiera, circondate da meravigliosi scenari naturalistici che vanno dal mare ai monti alle città più note. E poi l’ottimo rapporto qualità prezzo, l’ampia disponibilità di camping di ogni livello, la ricchezza di attrezzature e servizi, e molto altro ancora.

Dal Mugello alla Maremma, da Punta Ala a Castiglioncello, fino alla seducente Isola d’Elba: in Toscana non c’è che l’imbarazzo della scelta, per una vacanza tutta natura, sole, mare, passeggiate e…roulotte!